Nella giornata odierna, i carabinieri di Fondi hanno identificato e denunciato a piede libero una 35enne del posto, con le accuse di sfruttamento della prostituzione, lesioni e minacce. 

La donna, dopo aver fatto giungere dal Nord Italia una 21enne, promettendole un lavoro e un alloggio. La giovane veniva ospitata presso l'abitazione della 35enne, la quale l'ha costretta a prostituirsi con clienti che le venivano procacciati, per farle consegnare la metà dei proventi dietro minaccia.

La denunciata, inoltre, a seguito di un litigio avvenuto la scorsa notte, aggrediva la giovane ferendola. La ragazza ha riportato ferite giudicate guaribili con una prognosi di 4 giorni.