Confronto tra istituzioni, progettisti e cittadini  sui tempi dell'apertura del sottopasso di Casello 45. Questa mattina nell'aula consiliare di piazza Roma si è svolto infatti un incontro che ha visto la presenza dei rappresentanti di Rfi, Regione Lazio, Città Metropolitana di Roma e Comuni di Aprilia e Nettuno per fare il punto sugli ultimi problemi riscontranti nell'ultimazione dell'opera, che stanno ritardando l'apertura del sottopasso ormai terminato.

All'incontro hanno partecipato il sindaco di Nettuno Alessandro Coppola, il sindaco di Aprilia Antonio Terra (che ha dovuto lasciare l'incontro a metà per altri impegni) e l'assessore ai Lavori Pubblici, Luana Caporaso. Al confronto ha partecipato anche una delegazione del comitato di quartiere Sandalo e del Consorzio Casello 45, in rappresentanza dei cittadini della zona che da oltre tre anni anni chiedono l'apertura del sottovia stradale. "Da parte nostra - spiega il sindaco di Nettuno - c'è la volontà e l'interesse affinché l'opera venga consegnata il prima possibile, faremo dunque tutto ciò che serve per agevolare questo processo".

L'ultimo tassello riguarda alcuni interventi infrastrutturali da realizzare in modo da garantire il corretto deflusso delle acque del sottopasso in caso di forte pioggia, interventi che dovrebbero partire a breve. "Siamo contenti - spiega  l'assessore Caporaso - che tutti siano stati presenti all'incontro. La Regione si è attivata e a breve  partiranno i lavori sul ponticello di via Ustica, inoltre Rfi e Regione hanno trovato anche una soluzione finale per dare migliorare la parte idrogeologica e aprire il sottopasso con le dovute accortezza e sicurezza".