A Cisterna la diffusione del Covid-19 prosegue senza tregua. Ieri si sono registrati altri 12 casi, dopo i 21 di lunedì. In merito è intervenuto il sindaco Mauro Carturan. «Si tratta di una situazione preoccupante ma che non deve sfociare in allarmismo quanto, semmai, in un ligio rispetto delle norme al fine di evitare il contagio e contenere la diffusione del virus - ha dichiarato Carturan - Occorre grande senso di responsabilità per se stessi e per gli altri. Faccio un appello ai giovani ad evitare assembramenti negli spazi adiacenti agli istituti scolastici e nei luoghi di ritrovo abituali. Certamente una privazione alla voglia di socializzare che tuttavia, se attuata, potrà durare il meno possibile e soprattutto tutelerà la propria salute e quella dei propri familiari. L'amministrazione è sempre stata attiva sul fronte del supporto e assistenza alle fasce deboli colpite dal virus. In particolare i Servizi sociali, nell'ambito del Coc attraverso la collaborazione con la Protezione civile e la Croce Rossa, garantiscono assistenza a domicilio, come la consegna della spesa, a chi è privo di una rete familiare. Come pure la Cisterna Ambiente, per chi è posto in quarantena. Infine faccio appello al senso civico invitando tutti a collaborare con le forze dell'ordine segnalando casi di mancato rispetto dell'obbligo di isolamento e della mancata adozione delle norme anti-Covid»