Sono già pronti gli indennizzi a beneficio di tutti colo che saranno maggiormenti colpiti dalle nuove restrizioni, che saranno erogati direttamente sul conto corrente degli interessati con bonifico da parte dell'Agenzia delle Entrate. A renderlo noto, pochi minuti fa, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, durante la conferenza stampa per presentare il nuovo Dpcm, firmato questa mattina. Il contenuto del provvedimento è già noto da diverse ore: locali pubblici chiusi dalle ore 18, tutti i giorni festivi compresi (ma potranno operare per asporto e domicilio nelle ore successive) con tavoli da massimo quattro persone che devono essere famigliari o conviventi. Chiudono piscine, palestre e centri benessere, così come sale gioco, sale ballo e parchi divertimento. Chiudono anche i teatri, i cinema e le sale concerto. Il tutto dalla prossima mezzanotte fino al 24 novembre.

Inoltre, per i licei e gli istituti superiori è previsto un incremento della didattica a distanza del 75%, mentre sarà incentivato lo smart working per la pubblica amministrazione (per le attività private è soltanto fortemente raccomandato).

"Non possiamo restare indifferenti - ha dichiarato il Premier - la curva epidemiologica sta crescendo rapidamente e la diffusione del contagio e lo stress sul sistema sanitario ha raggiunto livelli preoccupanti. L'elevato numero di positivi, che ieri ha superato le 20mila persone, rende difficile le operazioni di tracciamento. Il Governo ha un obiettivo chiaro: controllare la curva epidemiologica, solo così potremo gestire la pandemia senza rimanere sopraffatti. Non possiamo permetterci un nuovo lockdown e non dobbiamo trovarci nella posizione di dover scegliere tra salute ed economia".