Anche a Sezze si registra un caso di decesso, il primo nel Comune lepino, provocato dalle conseguenze dovute ad un contagio da Covid-19. A perdere la vita è stato un uomo di 80 anni, che da qualche giorno si trovava ricoverato all'ospedale "Santa Maria Goretti" di Latina a causa della riscontrata positività e di una serie di sintomi che avevano costretto i sanitari a porlo sotto stretta osservazione.

Non è ancora stato reso noto se l'uomo soffrisse di patologie pregresse, ma è certo che a causa di una forma particolarmente aggressiva di Covid-19, il suo stato di salute in pochi giorni è repentinamente andato peggiorando e l'uomo ha smesso di respirare la notte scorsa. Il primo caso di morte a causa della pandemia a Sezze, il 63esimo in provincia di Latina dall'inizio dell'emergenza sanitaria, chiude nel peggiore dei modi due settimane nere per il Comune lepino, con i casi che sono schizzati alle stelle e che hanno portato l'indice di prevalenza (il numero di contagiati ogni 10mila abitanti) abbondantemente sopra quota 50.
L'anziano classe 1940 era risultato positivo e messo in quarantena domiciliare lo scorso 31 ottobre, non manifestando sintomi importanti, poi l'aggravamento lo scorso 2 novembre e il trasferimento urgente al Goretti nel reparto Malattie Infettive, dove questa notte è purtroppo deceduto.