"Nella giornata di ieri il nostro Comune ha avuto un nuovo caso di positività mentre nella giornata di oggi saranno comunicati parecchi nuovi casi, probabilmente 23. Il virus corre e noi dobbiamo fermarlo, dobbiamo contenerlo rispettando tutti i divieti e le raccomandazioni che gli esperti ci indicano. Ritengo, però, opportuno chiedere al Direttore Generale della ASL uno studio più approfondito dei cluster epidemiologici che riguardano il nostro territorio e un'attenzione particolare nella ricostruzione dei contatti avuti dai positivi". E' quanto ha sostenuto in una nota il sindaco di Sezze, Sergio Di Raimo, che poi ha esteso il suo ragionamento a riflessioni di carattere generale:
"Avendo conoscenza diretta di molti concittadini che in queste ultime settimane sono stati riscontrati positivi al Covid 19, mi sento di poter dire che non sempre si tratta di essere irresponsabili e non rispettosi delle prescrizioni o divieti. Ci sono persone che lo hanno contratto per il tipo di lavoro che fanno, lavoro già di per se particolarmente esposto al pericolo. Ci sono persone che lo hanno contratto in famiglia non avendo la possibilità logistica del distanziamento. Ci sono persone che hanno rispettato le regole in modo maniacale e nonostante ciò lo hanno contratto. Mi sento di confidare nelle nuove misure restrittive che andranno in vigore dalla mezzanotte di oggi, nella speranza che già fra qualche giorno si possa riscontrare una flessione della curva epidemiologica".