Atti persecutori e stalking. Sono queste le accuse di un 34enne che è finito in carcere. I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Terracina – in esecuzione di un'ordinanza di sostituzione della misura cautelare degli arresti domiciliari con quella della custodia cautelare in carcere per il reato di "atti persecutori e stalking" emessa dal Gip  del tribunale di Latina, hanno tratto in arresto un 34enne del luogo. La richiesta di aggravamento della misura cautelare è nata proprio in seguito alle indagini svolge dai carabinieri.

L'arrestato, espletate le formalità di rito, è stato condotto presso la casa circondariale di Cassino.