I poliziotti del Commissariato di Cisterna hanno rintracciato ed arrestato T.E. nato in Romania nel 1986. Lo straniero, ricercato in tutta Europa poiché destinario di un mandato di arresto transnazionale,  era a capo di una banda specializzata in truffe informatiche, ricettazioni e sostituzioni di persona.

I poliziotti del Commissariato di Cisterna, in collaborazione con il Si .Re.Ne, l'organo di raccordo tra Polizie a livello internazionale e  la Polizia rumena lo hanno localizzato e catturato dopo alcuni giorni di appostamento, ad Aprilia, al rientro nell' abitazione ove si sospettava dimorasse. A nulla sono valsi i documenti abilmente contraffatti esibiti al momento del controllo. Sono conseguentemente iniziate le procedure per  l'estradizione in Romania, paese emittente del mandato di arresto .

Negli ultimi mesi altri  ricercati a livello internazionale sono stati catturati in  Aprilia dagli agenti della  Polizia di Stato in forza al Commissariato di Cisterna: un cittadino della ex Jugoslavia  figura di  vertice di una banda specializzata  in rapine nel nord est italiano  ed in Austria ed una un donna sempre con origini slave ricercata per decine di furti perpetrati in Costa Azzurra .