"Oggi altra giornata nera per i contagi della nostra provincia. Su 312 casi in tutta la provincia, abbiamo 37 casi a Formia". A renderlo noto, tramite una comunicazione ufficiale, è il sindaco Paola Villa, per alcune precisazioni in merito all'emergenza in città.

"Sono tutti contagi intrafamiliari, nessun cluster particolare, nessun focolaio - spiega il sindaco - Tra i contagiati purtroppo anche le operatrici di una delle case alloggio anziani che stiamo seguendo da alcune settimane, Chiara e Monica, che ringrazio pubblicamente, hanno deciso di continuare a svolgere il loro lavoro, trascorrendo la loro quarantena in struttura, così come altri operatori sociosanitari che stanno affrontando momenti molto faticosi, ma nonostante tutto restano in prima linea. La prossima settimana, finalmente aprirà presso la Sala Falcone-Borsellino, la postazione per lo screening con test antigenici, allestita dai medici di famiglia. Oggi si registrano anche 5 decessi, di cui un nostro concittadino, un abbraccio alla sua famiglia. Oltre l'80% dei positivi hanno sintomi lievi, attendono di negativizzarsi, gli altri sono curati in ospedale, tutti attenzionati in modo particolare dai medici di famiglia. Purtroppo tra di loro ci sono diverse persone anziane che stanno affrontando diverse difficoltà perché vivono isolati, e la mancata disponibilità delle Uscar per la nostra provincia, ha portato con sé una carenza di servizi considerevoli. Continua il servizio dei volontari della nostra Protezione Civile, per quanti non hanno la possibilità di parenti ed amici per approvvigionarsi di alimenti e farmaci. Le prossime settimane, saranno particolarmente delicate, perché tra l'ondata dell'influenza e la diffusione del covid, dovremo intensificare tutti i presidi e le azioni messe in campo, dovremmo tenere duro e continuare a stare vicino a quanti hanno incontrato questo maledetto virus, perché la solitudine, altro male da sconfiggere, non la vinca"