Attimi di paura, ieri sera, in via Sezze, dove un'automobile è andata a fuoco in circostanze ancora da chiarire. In pochi istanti le fiamme si sono propagate dalla parte anteriore della vettura, facendosi subito alte, come testimonia il fatto che hanno raggiunto e annerito il balcone del primo piano. Si trattava dell'auto di un commerciante della zona, che si è affrettato ad allertare i vigili del fuoco quando ha visto il rogo.

L'intervento dei soccorritori ha permesso di contenere i danni, spegnendo l'incendio prima che il fuoco avvolgesse completamente la vettura, ma non ha consentito di fugare i dubbi sulla natura dell'incendio: le cause sono imprecisate. Ad alimentare i sospetti del possibile dolo, c'è sempre l'ombra del piromane del quartiere Isonzo che in passato ha firmato una lunga escalation di incendi e di tanto in tanto torna a far parlare di sé, agendo senza una logica. C'è però il precedente del bar di via Priverno, al centro di un inquietante attentato pochi mesi fa.