Un uomo di 52 anni e' stato arrestato dalla Polizia, a Potenza, su ordine della Procura Generale della Repubblica presso la Corte d'Appello: deve scontare un residuo di pena di un anno e otto mesi di reclusione perché ritenuto colpevole di atti persecutori nei confronti della sua ex compagna.

I reati sono stati commessi a Potenza, Ardea e Aprilia. La donna, "totalmente vessata" dall'uomo, fu costretta a "cambiare radicalmente le proprie abitudini di vita e il territorio di dimora". L'uomo, che ha numerosi precedenti di polizia, era sottoposto alla sorveglianza speciale e alla misura cautelare dell'obbligo di dimora.