La polizia di Daly City, in California, ha diramato il nome dell'uomo sospettato di avere ucciso Veronica De Nitto, la donna di Latina che da cinque anni si era trasferita negli Stati Uniti. Il corpo senza vita della giovane donna era stato trovato una settimana fa dai vigili del fuoco intervenuti per spegnere l'incendio che aveva interessato la sua abitazione nella cittadina a sud di San Francisco: gli investigatori sospettano che sia stato Renato Yedra-Briseno, 36enne della zona, ad ucciderla con un fendente e poi a bruciare la casa nel tentativo di cancellare le tracce del delitto.

Da una settimana si sono perse le tracce del principale indiziato, ma gli elementi raccolti dai poliziotti americani sono tanto forti, da spingere il locale dipartimento di polizia a rendere noto il suo nome, spiccando un mandato di cattura che prevede una taglia di dieci milioni di dollari per chiunque sia in grado di aiutare i detective a rintracciare il sospettato e arrestarlo.