Il  Tribunale del Riesame ha respinto il ricorso presentato dalla società Residenze Circe srl contro il sequestro preventivo dell'area della ex Pro Infantia disposto dal Tribunale di Latina. Si attendono le motivazioni, ma difatto la misura preventiva disposta dal gip su richiesta della Procura resta. Per ora, il cantiere allestito per un intervento edilizio autorizzato dal Comune, per lavori di demolizione, ricostruzione e cambio di destinazione d'uso per la realizzazione di due palazzine di cinque piani al posto dell'attuale edificio, è sotto sequestro giudiziario. La società avrebbe già deciso di presentare ulteriore ricorso in Cassazione, ma si attendono le motivazioni, da depositare entro 30 giorni, per capire meglio gli aspetti che hanno portato il tribunale del riesame a respingere il ricorso della società.