Futili motivi alla base della rissa che ha portato all'omicidio di Romeo Bondanese, il 17enne accoltellato  l'altra sera a Formia. E' quanto ha ricostruito oggi in conferenza stampa il Questore di Latina Michele Spina, che ha anche confermato il fermo del presunto responsabile, anche lui 17enne, Camillo B., originario di Caserta, calciatore e studente di un istituto tecnico. 

Una rissa tra ragazzi, scoppiata "probabilmente per futili motivi" e finita con un colpo "che forse non è stato inferto per uccidere", ha spiegato il questore Spina. "Il quadro non e' completo, stiamo ancora indagando", ha ammesso il questore. Ma la droga sembra non entrarci, e i protagonisti "non sarebbero coinvolti in traffici di questo tipo".

La lite sarebbe scoppiata tra due gruppi di ragazzi, tra largo Paone e il ponte Tallini. Romeo Bondanese è stato ferito da una coltellatae poi trasportato all'ospedale di Formia, dove è morto poco dopo. Feriti anche due suoi amici, uno in modo più grave.