Traffico ingovernabile nel fine settimana, con episodi che arrivano a mettere a rischio l'incolumità delle persone. Ieri, un altro giorno di passione per le strade cittadine: lunghe code sulle principali strade, decine di camper parcheggiati nel piazzale Stella Polare, le vie letteralmente esplose tra veicoli parcheggiati e mezzi in movimento.

Un problema da risolvere, se è vero che - come si diceva - l'invasione non di rado si trasforma anche in incidente stradale. E non poco spettacolare, a giudicare da quello che si trova per strada. È di sabato 13 febbraio, ad esempio, l'incredibile caso di un'automobile che si è letteralmente ribaltata lungo via Dante Alighieri, una viuzza stretta, a senso unico, con auto parcheggiate su ambo i lati e su cui a malapena si circola a 10 chilometri orari. Vi passano famiglie con passeggini, residenti che vivono nella zona, i cittadini che passeggiano.

La domanda è: come è stato possibile che un'auto si sia ribaltata del tutto su quella strada? Quanto il fatto ha messo a rischio l'incolumità dei pedoni? Fresca di ieri, invece, la fotografia di un muretto in pietra sulla strada di levante completamente abbattuto da un'automobile che ha imboccato male la curva per uscire da Terracina. Anche qui, ci si chiede cosa sarebbe successo se su quel marciapiede in quel momento stessero camminando delle persone. C'è un problema viabilità in città: è ora che il Comune ne prenda atto