Si è tenuto questo pomeriggio, presso il palazzo comunale, un incontro presieduto dal Commissario straordinario Enza Caporale per una disamina sull'attuale situazione del fenomeno epidemiologico a livello locale e per un monitoraggio sull'efficacia delle misure in atto.

Hanno altresì partecipato all'incontro, il direttore del Distretto ASL LT1 dott. Belardino Rossi e il Dirigente UOC Igiene e sanità pubblica dott. Amilcare Ruta, il Luogotenente della Stazione dei Carabinieri Raffaele Priore, l'ispettore del Commissariato di polizia Claudio di Torriciani, il Comandante della polizia Locale Raoul De Michelis, i Dirigenti comunali Luciano Bongiorno e Luca De Vincenti.
Nel corso della riunione si è convenuto di intensificare l'attività di sensibilizzare della popolazione, in particolar modo quella giovanile, sul rischio crescente di diffusione del contagio da Covid-19 e sulla necessità di evitare fenomeni di assembramento.

A tal fine si è concordato, sulla base delle disposizioni impartite dal Questore di Latina, un rafforzamento delle misure di vigilanza da parte delle forze di polizia, sia statali che locali, in particolare nei fine settimana, con controlli più stringenti sul rispetto del distanziamento sociale, soprattutto nelle aree in cui è più frequente il rischio di assembramenti e presso luoghi di ritrovo, quali parchi, piazze ed aree verdi.

Sul fronte del monitoraggio, invece, la Asl ha ricordato che è prevista la possibilità, per gli studenti degli istituti di Cisterna, Aprilia, Cori e Rocca Massima, di effettuare tamponi gratuiti al drive-in sito a Campoverde presso il quale sono riservati 15 posti dal lunedì al venerdì e 150 il sabato. Per prenotare non occorre la prescrizione medica ma una semplice registrazione sul sito web della ASL almeno 24 ore prima.

Per le persone con fragilità sociale, il Comune ha avviato, attraverso i Servizi Sociali, un'attività di supporto e assistenza al percorso di registrazione per la vaccinazione.
Inoltre ha già individuato i locali per la somministrazione dei vaccini da parte dei medici di medicina generale non appena le dosi saranno rese disponibili.