Accerchiato da tre uomini e picchiato in maniera selvaggia senza un motivo apparente. Vittima di un brutale pestaggio, domenica sera nel centro abitato di Borgo Sabotino, un bracciante agricolo di nazionalità indiana che ha richiesto i soccorsi del caso per le ferite riportate soprattutto alla testa e al volto che lo avevano trasformato in una maschera di sangue. Un episodio piuttosto inquietante sul quale stanno indagando gli investigatori della Polizia.
I fatti risalgono alle 21:30 circa di domenica in strada Alta, nello stesso momento in cui, a poca distanza da lì, attraversando la rotatoria al centro del borgo, un'auto è finita dritta nel cortile della canonica. Tant'è vero che nessuno si è accorto del pestaggio dello straniero, ma quando qualcuno lo ha visto camminare a bordo strada col volto sanguinante, visibilmente scosso, ha creduto che dovesse essere stato coinvolto nel sinistro stradale.