Si sono vissuti momenti di paura, ieri pomeriggio, nella zona della lottizzazione Cucchiarelli, dove una lite tra vicini è degenerata quando un anziano è uscito di casa imbracciando un fucile da caccia, fino a quel momento regolarmente detenuto, che non ha esitato a puntare per minacciare i dirimpettai. Una situazione di pericolo che le vittime hanno vanificato manifestando l'intenzione di contattare le forze dell'ordine: solo a quel punto l'autore del folle gesto ha desistito, riuscendo a dileguarsi prima dell'arrivo dei Carabinieri che si sono occupati del caso, come delle ricerche dell'uomo, anche con l'ausilio delle pattuglie della Questura.

 

L'allarme è scattato nel pomeriggio di ieri, ma è solo l'apice di una situazione peggiorata un giorno dopo l'altro. Non è la prima volta che scaturisce una discussione tra l'anziano residente e i suoi vicini che lo sospettano, da tempo, di essere l'autore di una serie di danneggiamenti. In questo clima di tensione continua, ieri è scaturito un alterco con una delle famiglie che vivono nella stessa zona, comunque per futili motivi. Fatto sta che il pensionato, come in un raptus di follia, cercando di imporsi a modo proprio, sarebbe tornato in casa per recuperare il fucile che poi ha mostrato ai vicini. Una mossa che ha subito alterato la tranquillità del quartiere, dove sono intervenute rapidamente le pattuglie di Carabinieri e Polizia.