Ha patteggiato la pena di un anno e sette mesi di reclusione. Ultimo atto ieri in Tribunale a Latina del processo che vedeva sul banco degli imputato L.D.P., queste le sue iniziali, un pensionato di Cisterna accusato di omicidio colposo, coinvolto in un incidente stradale avvenuto nel maggio del 2019 a Cisterna in via Roma in cui aveva perso la vita una pensionata: Fiorella Cardillo, 84 anni, anche lei residente a Cisterna. L'imputato, difeso dall'avvocato Claudio Maria Cardarello, ha scelto la strada del patteggiamento e la richiesta della pena è stata ritenuta congrua anche dal pubblico ministero Valentina Giammaria titolare dell'inchiesta. Ieri dal giudice per l'udienza preliminare Giorgia Castriota, è stata messa definitivamente la parola fine a tutta la vicenda. L'incidente stradale aveva coinvolto la Fiat 500 condotta dalla vittima e la Mercedes guidata dall'imputato, la dinamica dell'incidente era stata rilevata dalla polizia locale di Cisterna che al termine di un accurato sopralluogo e dopo aver eseguito una serie di riscontri, aveva ricostruito i fatti.