Meno udienze penali, l'ipotesi presa in esame nelle ultime ore ed è la più accreditata è quella di dimezzare i ruolini dei giudici, sia all'udienza monocratica che a quella collegiale, rispetto invece ai numeri delle scorse settimane quando ogni magistrato aveva sul ruolo tra le 18 e le 24 ma anche le 26 cause.
Alla luce degli ultimi casi registrati nel mondo dell'avvocatura con quattro professionisti risultati positivi, ieri si è svolta una riunione tecnica nell'ufficio giudiziario di piazza Bruno Buozzi, frequentato ogni giorno da mille ma anche da 1500 persone nella fascia oraria che va dalle 9 fino alle 14.

All'incontro era presente il presidente del Tribunale Caterina Chiaravalloti, il responsabile del Dipartimento prevenzione della Asl Antonio Sabatucci e il commissario dell'Ordine degli Avvocati Giacomo Mignano che ha illustrato il quadro della situazione che è diventato sempre più allarmante. Non era mai stata registrata una concentrazione così alta in un breve periodo di tempo di contagi e proprio questi ultimi numeri hanno indotto ad una analisi molto dettagliata della situazione. La maggior parte dei contagi almeno il 90% arriva dalla variante inglese, sempre più insidiosa e che si diffonde con una certa facilità.