Si sono presentati come poliziotti, vestiti in maniera tale da essere facilmente scambiati per agenti, ma in realtà erano ladri che intendevano svaligiare l'abitazione di un'anziana donna, un soggetto fragile che gli sconosciuti hanno ingannato fin troppo facilmente. Un piano spietato che a quanto pare non è finito come gli autori pensavano: rovistando nelle stanze, i banditi non sarebbero riusciti a portare via nulla, o forse non c'erano i soldi e gli oggetti di valore che si aspettavano di trovare. Un tentativo di furto, quindi, ma non per questo sottovalutato dagli investigatori della Polizia che si stanno occupando del caso per fermare la banda prima che possa colpire di nuovo.

Il fatto si sarebbe consumato nella mattinata di ieri nelle campagne tra Latina e Borgo Grappa, dove la vittima, poco più che settantenne, vive da sola. Il condizionale è d'obbligo perché l'anziana donna è invalida e i suoi ricordi sono confusi e oltretutto ha chiesto aiuto alla polizia solo diverse ore dopo, quando ormai gli impostori erano lontani. Fatto sta che la poveretta non sembra nutrire dubbi sul fatto che i banditi si siano spacciati per poliziotti: sostiene che uno di loro impugnava una paletta come quelle in dotazione alle forze dell'ordine e tutti indossavano maglie come quelle degli agenti veri, con le targhette con scritto "Polizia".

Secondo la ricostruzione della pensionata, uno degli impostori è stato abile a distrarla, tenerla bloccata in una stanza mentre i suoi complici rovistavano la casa alla ricerca di qualcosa da rubare. Probabilmente si aspettavano di trovare qualche risparmio o la pensione, ma non sarebbero riusciti a intascare nulla. Per i primi accertamenti del caso sono intervenute le pattuglie della Squadra Volante che hanno raccolto una descrizione dei fatti e hanno cercato di ricostruire un identikit dei ladri facendo leva sulla memoria della vittima. Poi l'abitazione è stata passata al setaccio dagli specialisti della Scientifica alla ricerca di tracce utili alle indagini.

Gli investigatori della Questura che si occupano delle indagini, non possono escludere che ad agire possa essere stata una banda di specialisti, persone capaci di battere il territorio, prima di colpire, alla ricerca di persone indifese, come anziani che vivono da soli e il più delle volte non sarebbero neppure in grado di riconoscerli.