Durante la mattinata odierna, a Latina, i carabinieri della locale Compagnia hanno eseguito nei confronti di un 27enne del luogo. Il giovane è stato raggiunto da un'ordinanza dell'applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dalla Procura della Repubblica presso Tribunale di Latina.

I fatti che hanno condotto all'emissione della misura, firmata dal gip del Tribunale di Latina Mario la Rosa, su richiesta del Pubblico Ministero Giuseppe Bontempo della locale Procura,  risalgono al 19 gennaio 2021, quando una pattuglia della Sezione Radiomobile della Compagnia di Latina veniva inviata dalla locale centrale operativa  presso un bar del centro commerciale Morbella dove, la notte precedente, ignoti malfattori  avevano consumato un furto.

Nello specifico i malfattori avevano asportato  denaro contante (circa 1.500 euro)  dall'interno del registratore di cassa dopo essere entrati nel negozio  a bordo di uno scooter, provento di furto consumato il precedente 7 gennaio 2021 a Latina Viale Le Corbusier  in pregiudizio di  un imprenditore locale, che, nella circostanza, era servito come "Ariete".

L'analisi delle immagini del sistema di video sorveglianza e l'approfondita conoscenza del territorio da parte dei militari ha consentito, nel giro di pochi giorni di risalire ad uno dei responsabili che veniva individuato grazie ad un particolare tipo di  scarpe da ginnastica che  indossava durante la consumazione del delitto.

L'odierno indagato lo scorso 10 febbraio 2021 veniva sottoposto a perquisizione domiciliare nel corso della quale veniva rinvenuto e sottoposto a sequestro il paio di scarpe  individuato e l'abbigliamento indossato durante il furto.