Il 12 aprile la Squadra Mobile ha dato esecuzione ad un'Ordinanza di applicazione della misura degli arresti domiciliari nei confronti di L.M. nato nel 1995. La misura cautelare costituisce l'epilogo di un'attività di indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Latina che ha messo in evidenza come l'indagato, in numerose circostanze, abbia molestato la sua ex compagna, contattandola telefonicamente più volte al giorno, inviandole continuamente messaggi, anche in orari notturni, provocandole un perdurante stato d'ansia e di paura. Nonostante una precedente condanna per stalking, l'uomo aveva nuovamente ricominciato a perseguitare la ex compagna.