Tutti a passeggio. Complice una bella giornata di sole, ieri la gente si è riversata per le strade e nessuna città della provincia ha fatto eccezione. Di fatto, le diverse cittadinanze hanno anticipato l'attesa zona gialla che però scatterà soltanto da domani. Un vero e proprio "libera tutti" in "arancione" nel giorno in cui il Covid ha fatto registrare 176 casi e altre 3 vittime (pazienti residenti a Cisterna, Formia e Lenola) nel conto territoriale. Il quadro è stato completato dai dati Asl delle ultime 24 ore: 12 ricoveri, 243 guarigioni e 2.758 vaccinazioni.

Molto duro, in una nota, il sindaco di Maenza Claudio Sperduti: «Il numero degli ultimi contagi (6, ndr), assieme ai risultati che stiamo attendendo, non ci fa stare tranquilli - ha sottolineato il sindaco di Maenza che poi ha proseguito mandando dei messaggi ad alcuni concittadini -. La probabile variante inglese purtroppo aumenta notevolmente la possibilità di contagio che, sommata a comportamenti poco o per nulla corretti, non lasciano tanto spazio ad interpretazioni. Avere entrambe i genitori positivi ed andarsene in giro è da irresponsabili, così come è grave uscire dalla quarantena andandosene tranquillamente a fare la spesa. E' un anno che diciamo sempre le stesse cose ma contro l'ignoranza non nesiste vaccino e la guerra è persa sempre. Manca il senso civico e il rispetto per gli altri. Da lunedì torna la zona gialla ma non escludo provvedimenti ordinatori specifici e restrittivi per la nostra comunità».