Approfittando di un momento di distrazione dei genitori era riuscito a prendere le chiavi dell'auto per fare un giro vicino casa, nella zona di Borgo Isonzo. Peccato che il giovane, diciotto anni compiuti da poco, non avesse ancora conseguito la patente e ha terminato l'impresa nel peggiore dei modi, ribaltandosi con la macchina. Una bravata è costata caro a un ragazzo del capoluogo, coinvolto in un incidente stradale che non gli ha comportato particolari conseguenze fisiche, ma le sanzioni del caso per violazioni del codice della strada.
L'episodio si è registrato nel pomeriggio di ieri in strada Franco Faggiana, la complanare della statale Pontina tra gli svincoli di via del Lido e via Isonzo. In circostanze al vaglio della Polizia Stradale del distaccamento di Terracina, il giovane alla guida della Citroen C1 ha perso il controllo del mezzo nel tratto di rettilineo e, probabilmente a causa dell'urto contro il ciglio della strada, ha sbandato finendo per ribaltarsi su un fianco. Il giovane è uscito dall'abitacolo praticamente illeso, ma gli accertamenti effettuati dai poliziotti del sostituto commissario Giuliano Trillò lo hanno inchiodato alle proprie responsabilità: oltre alla sanzione, salata, rischia di dovere aspettare ancora qualche anno prima di poter conseguire la patente.