Un colpo perfetto, studiato nei minimi particolari, ha permesso a una banda di abili ladri di intascare un bottino piuttosto cospicuo. Seguendo i movimenti di un commerciante, titolare di diverse macellerie in città, i banditi sono riusciti a soffiargli sotto il naso gli incassi di tutti i negozi che l'imprenditore aveva appena raccolto, una somma che si aggira attorno ai dodicimila euro. Un caso singolare, sul quale indagano gli investigatori della Polizia.
Il fatto si è consumato sotto la luce del sole, domenica pomeriggio, nei pressi dell'attività commerciale che il macellaio gestisce in via Romagnoli, nei pressi dell'incrocio con via Adda. È lì che l'esercente si è fermato dopo avere fatto il giro degli altri punti vendita. Solo a quel punto sono saltati fuori i ladri: hanno aspettato che entrasse nel negozio e una volta che l'uomo aveva perso di vista la vettura, ne hanno approfittato per forzarla e rubare il borsello con i soldi che la vittima aveva lasciato a bordo. Dentro, appunto, c'erano gli incassi raccolti nei giorni precedenti da almeno tre negozi di versi.
L'imprenditore si è accorto dei malintenzionati solo quando ormai erano riusciti a compiere il furto e scappare: ha fatto in tempo però a vederli e, soprattutto, a fornire una loro descrizione dettagliata alla Polizia, intervenuta con le pattuglie della Squadra Volante per i primi accertamenti e per battere la via di fuga. Una testimonianza, quella del macellaio derubato, che non ha risparmiato la vettura utilizzata dai banditi per la fuga, descritta in modo puntuale agli investigatori, abbastanza per scremare il campo delle ricerche.
Gli investigatori che si stanno occupando del caso sospettano che il commerciante sia stato seguito dai ladri durante il percorso, o comunque che sia stato individuato dai banditi, come potenziale vittima, durante la raccolta degli incassi in uno dei negozi gestiti per suo conto in altre zone della città. Per questa ragione le indagini della Polizia non si limitano all'analisi della scena in via Romagnoli dov'è avvenuto il furto vero e proprio, ma anche nei pressi degli altri punti vendita della stessa catena di alimentari con macelleria. L'obiettivo è soprattutto quello di individuare impianti di video sorveglianza che possano avere ripreso gli autori del colpo mentre studiavano i movimenti della vittima.