I carabinieri di gaeta  hanno denunciato per  simulazione di reato, un 63 enne della provincia di Napoli.

L'uomo, l'8 marzo scorso, denunciava di aver ricevuto una ingiunzione di pagamento per alcune contravvenzioni elevate ad un'autovettura della quale falsamente si dichiarava non proprietario, asserendo di aver subito il furto del borsello contente i suoi documenti di riconoscimento, utilizzati presumibilmente per effettuare l'immatricolazione dell'auto in parola.

Dai successivi accertamenti effettuati dai carabinieri non si rilevava alcuna traccia delle denuncia menzionata dall'uomo che pertanto veniva ritenuto responsabile del suddetto reato essendo stato individuato quale effettivo proprietario della vettura.