All'appello mancano soltanto gli ultimi lavori di rifinitura, ma la struttura del capoluogo è pronta per partire con le vaccinazioni a regime e per dare, di conseguenza, il colpo di grazia al Sars-CoV-2. Domani, alle 16, si inaugura ufficialmente l'Hub vaccinale della Asl di Latina nella sede dell'Ex Rossi Sud di via dei Monti Lepini alla presenza dell'assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D'Amato e del direttore generale della Asl di Latina Silvia Cavalli. Saranno loro a tagliare il nastro del centro dell'Expo che è stato adeguata per garantire la somministrazione di circa 400 dosi giornaliere del vaccino Pfizer.
Le somministrazioni, come noto, erano già cominciate sul posto grazie alle tensostrutture installate dai volontari della Croce Rossa Italiana, ma da oggi in poi si darà l'accelerata decisiva per mettere sotto scacco il Covid-19 comprese le eventuali varianti. A rendere l'idea di cosa si sta per inaugurare è stata, nelle scorse ore, la stessa manager Cavalli: «E' un momento importante perché diamo una risposta concreta ai cittadini nel periodo estremamente critico che stiamo attraversando. Desidero rivolgere un ringraziamento particolare alla Croce Rossa che si è occupata dell'allestimento dando un contributo significativo ai fini della realizzazione dell'opera. La stessa Croce Rossa curerà la gestione dell'Hub vaccinale a conferma della straordinaria sinergia e l'impegno prezioso e generoso di tutte le istituzioni del territorio nell'affrontare la situazione pandemica».

Già, le istituzioni. Come la Provincia di Latina del presidente Carlo Medici che ha messo a disposizione la struttura confermando l'impegno in prima linea nella guerra al nuovo Coronavirus. «Come ente abbiamo sempre offerto la nostra collaborazione per contribuire in maniera concreta alla lotta contro il virus - ha ribadito Medici nell'intervista rilasciata sabato al nostro giornale -. Già da settembre dello scorso anno abbiamo messo a disposizione la struttura dell'ex Istituto Sani-Salvemini di viale Le Corbusier come sede del drive-in per i test molecolari o rapidi antigenici, e adesso siamo pronti a consegnare l'Hub vaccinale dell'ex Rossi Sud che darà un impulso decisivo alla campagna di somministrazione»