Maltrattamento e detenzione di animali in ambiente non compatibile con la loro natura. Queste le accuse per cui un uomo è stato denunciato, questa mattina, dai carabinieri forestali e la Asl, a seguito di un blitz nella sua abitazione.

Nella casa stati trovati 7 cani, di cui 6 meticci e 1 Dogo argentino. Dei 6 cani meticci 3 non avevano microchip e sono stati assegnati al canile comunale; il Dogo era chiuso in un ripostiglio nel garage, al buio, senza cibo e acqua. Il cane, in seguito sequestrato, è stato visitato dai veterinari che hanno accertato le sue precarie condizioni di salute, proprio per la permanenza nell'ambiente non idoneo.