È stato tradito dalle sue stesse coperture Lucian Adrian Boncu, il boss romeno di 43 anni arrestato martedì mattina a Latina durante la fuga dall'ordine di carcerazione preventiva emessa dalle autorità giudiziarie del suo paese d'origine. A indirizzare le indagini sono stati proprio i due fiancheggiatori del boss di Timisoara: sono stati loro a prenotare due stanze in un albergo del centro di Latina, a nome loro, per evitare che fosse proprio lui ad esporsi in prima persona attivando gli alert delle forze di polizia italiane, ma la Direzione Centrale della Polizia Criminale aveva avviato un intenso monitoraggio di tutti gli uomini più vicini al ricercato. Sono stati quindi gli investigatori della Squadra Mobile di Latina ad accertare la presenza del criminale romeno, arrestando anche i suoi fiancheggiatori al termine degli accertamenti conclusi ieri.

Dagli organi d'informazione romeni emerge che in patria Lucian Boncu viene considerato un pezzo grosso della malavita organizzata. Arrestato nell'ottobre del 2019 per traffico di cocaina, la scorsa settimana è stato condannato a dodici anni e un mese di reclusione, ma si trovava in libertà perché la giustizia romena non aveva prolungato per lui la custodia cautelare. Le indagini della Direzione per le indagini sulla criminalità organizzata e il terrorismo della Polizia di Timisoara hanno però fatto emergere molto altro, comprese le talpe nella stessa autorità investigativa che gli passavano informazioni sulle indagini e soprattutto il suo piano di uccidere il reporter Dragos Bota, caporedattore del sito d'informazione www.pressalert.ro che aveva condotto su di lui numerose inchieste giornalistiche e aveva rivelato la sua collaborazione con la giustizia per il coinvolgimento di un altro boss romeno nel suo stesso traffico di droga. Circostanza, questa, che aveva messo il 43enne in cattiva luce negli ambienti della mala romena, tanto da convincerlo a punire il giornalista: stando all'inchiesta, Boncu si era attivato persino per rimediare una pistola, ma era stato arrestato prima che potesse portare a termine il suo piano.