Prima lo scherno e gli insulti, poi la violenza fisica: è il trattamento, del tutto ingiustificato e irriverente, che un gruppo di giovani ha riservato l'altro giorno a due senzatetto, uno dei quali finito in ospedale con ferite importanti. Un episodio preoccupante, per la deriva socio culturale che trapela ancora una volta, sul quale stanno indagando i Carabinieri della Compagnia di Latina.
L'episodio si è registrato nel pomeriggio di giovedì in via Amaseno, nella zona del parco Santa Rita, una zona molto frequentata dai residenti, ma anche da persone che vivono in strada e una casa non ce l'hanno. Proprio come i due clochard finiti nel mirino della gang di teppisti, entrambi ospiti del dormitorio comunale di via Aspromonte, quindi non lontano da lì. Le vittime, uno straniero e un italiano sulla quarantina, erano seduti sulle panchine e aspettavano che arrivasse l'orario d'ingresso nella struttura che li ospita, quando hanno subito l'aggressione, prima verbale e poi fisica, da parte del gruppo di ragazzi, almeno sei o sette in tutto.

DA NON PERDERE!

Tutti gli approfondimenti su questo argomento sono disponibili nell'edizione odierna, in edicola o nella versione digitale di Latina Oggi.

EDICOLA DIGITALE: Approfitta dell'offerta, un mese a soli € 0.99