Botte e minacce al tecnico incaricato da Ater di ripristinare il funzionamento di un ascensore in via Leoncavallo ad Aprilia, l'uomo denunciato dagli agenti del Commissariato di Polizia di Cisterna è il 41enne ricoverato dopo essere stato ferito con tre coltellate proprio in via Leoncavallo domenica scorsa. Secondo quanto ricostruito dai poliziotti che hanno dovuto vincere paure e omertà diffuse qualche settimana prima di essere ferito, Alessandro P. aveva aggredito, minacciato con un coltello e picchiato un tecnico di Nettuno che doveva aggiustare l'ascensore della palazzina in cui il 41enne vive e che era rotto da tempo. Il sospetto è che l'uomo preferisse che l'impianto non funzionasse per rendere più difficili i controlli delle forze dell'ordine a suo carico: Si tratta di un soggetto particolarmente noto e sospettato di alcune attività illecite. La violenza dell'aggressione aveva anche spinto la vittima a non denunciare - la denuncia è stata effettuata dai responsabili di Ater - e a non voler inizialmente collaborare.