La Polizia di Stato durante la scorsa notte è intervenuta in un'abitazione di Terracina a seguito di segnalazione pervenuta al centralino di soccorso pubblico "113" per una violenta lite familiare.

Gli agenti del locale Commissariato di P.S., nel mentre tentavano di sedare gli animi, sono dovuti intervenire per contenere la rabbia di uno dei contendenti che, nonostante la loro presenza, si è avvicinato ad un familiare e lo ha percosso con pugni e schiaffi.

I poliziotti si sono quindi frapposti tra la malcapitata vittima e l'aggressore ma questi ha scagliato al loro indirizzo una sedia in ferro, colpendo un agente al volto.

Con non poca difficoltà la rabbia dell'uomo, un sessantenne già noto alle Forze dell'ordine, è stata contenuta. Oltre all'agente, anche una donna è stata costretta a ricorrere alle cure del caso, senza però riportare gravi conseguenza, proprio grazie all'intervento della Polizia.

È stato accertato che la zuffa è scaturita da problematiche familiari acuitesi nel tempo attraverso rancori ed acredini.

L'uomo è stato tratto in arresto in ordine ai reati di resistenza, lesioni e oltraggio a P.U..