Un ordigno inesploso a quanto pare risalente alla seconda guerra mondiale è stato ritrovato ieri pomeriggio alla Marina di Latina all'altezza di strada Valmontorio verso Foce Verde, quasi al confine con il territorio di Nettuno.

Quando è avvenuta la scoperta sulla spiaggia, subito è scattato l'allarme e sono intervenute le forze di polizia e il personale della polizia locale di Latina che ha messo in sicurezza tutta l'area. Del caso è stata avvertita la Prefettura di Latina ed è scattata la procedura prevista in questa casi. All'inizio non si pensava al ritrovamento di un ordigno ma poi con il passare dei minuti è emerso che a quanto pare si trattava di una bomba arrugginita risalente a oltre 70 anni fa.

La zona ovviamente è stata messa tutta in sicurezza per consentire di portare a termine le operazioni senza alcun rischio. Sono stati alcuni bagnanti a fare la scoperta che ha portato a questo rinvenimento in una zona come quella della Marina di Latina che è stata teatro del secondo conflitto mondiale, a poca distanza da dove era avvenuto lo sbarco di Anzio.