Nella giornata di ieri, a Latina, i carabinieri del  locale nucleo operativo e radiomobile coadiuvati dai militari della stazione di Podgora e Pontinia, hanno tratto  in arresto una 36 enne del posto .

La stessa, già nota agli operanti in quanto sottoposta di recente alla detenzione domiciliare, veniva fermata a bordo di un ciclomotore per verificare la permanenza della misura.   L'atteggiamento mostrato dalla donna, particolarmente concitato ed intollerante al controllo, destava subito l'attenzione dei militari, insospettitisi  dal fatto che  quest'ultima cercava palesemente di  celare una borsetta indossata a tracolla, stringendola a se e cercando di coprirla con le braccia. I carabinieri procedevano quindi alla perquisizione della persona  ispezionando anche l'interno della borsa, ove è stata rinvenuta una pistola semiautomatica di fabbricazione italiana illegalmente posseduta.

pertanto la prevenuta veniva tratta in arresto ed associata presso la casa circondariale di Rebibbia a disposizione dell'a.g. mentre la pistola sottoposta a sequestro per gli ulteriori accertamenti tecnici di rito.