Primo giorno di lavoro per il nuovo comandante della Stazione Carabinieri di Maenza e primo arresto in flagranza di reato. E' stato il maresciallo Andrea Rossi in persona, che la sera precedente aveva anche partecipato al saluto istituzionale che l'Amministrazione Comunale di Maenza ha voluto tributare al suo predecessore Luogotenente Antonio Fucci, prima del consiglio comunale del 30 giugno svolto presso la sala grande del Castello Baronale, a perfezionare insieme all'appuntato di turno, l'arresto di A.A., 46enne che pochi minuti prima aveva rubato un auto presso la stazione di servizio sulla SS 609 Carpinetana in territorio di Maenza.

Il furto dell'auto, che era di proprietà dei gestori e che era parcheggiata davanti al bar, era stato segnalato telefonicamente pochi minuti prima. Arrivata la segnalazione smistata dalla Compagnia di Terracina alla locale stazione, la pattuglia appena uscita dalla Caserma di via del Colle praticamente ha visto il veicolo segnalato sfrecciare davanti ai loro occhi e non ha dovuto fare altro che inseguirlo per poche centinaia di metri fin quando si è fermato.

A quel punto non è rimasto altro da fare per i militari dell'Arma che formalizzare l'arresto portando l'autore in caserma prima e poi presso il Tribunale di Latina per la direttissima. Il Giudice ha convalidato l'arresto anche se l'autore è stato rimesso in libertà in quanto incensurato mentre il veicolo è stato restituito ai legittimi proprietari. Il suo legale ha richiesto i termini a difesa e la data del processo deve essere ancora fissata.