Denunciato in libertà per detenzione abusiva di un fucile. E' avvenuto ieri a Pontinia, dove i carabinieri del posto hanno controllato l'arma di una donna di 75 anni del luogo, rilevando l'abuso. La misura scaturisce dalle disposizione del comandante provinciale, Colonnello Lorenzo D'Aloia, a seguito della recrudescenza dei fenomeni delittuosi verificatisi recentemente in ambito nazionale, nei quali è stata accertata la consumazione di gravi reati contro la persona mediante l'uso di armi da fuoco anche legalmente detenute. In particolare è stato accertato che la donna deteneva senza autorizzazione un fucile marca Choke cal. 16, appartenuto al marito deceduto circa 15 anni addietro. L'arma è stata sottoposta a sequestro.