Movida ancora sotto la lente delle forze dell'ordine. Ieri, nel capoluogo, nel corso dei servizi interforze predisposti dalla Questura ad opera di Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Locale e Polizia Provinciale, sono stati segnalati alla Procura della Repubblica il titolare ed il barman di un pub, accusati di aver somministrato alcuni shottini, piccoli bicchieri di vodka da bere tutti d'un fiato, ad un gruppo di ragazze minorenni. In particolare, una di queste ha avvertito un leggero malore subito dopo aver ingerito la bevanda alcolica. L'intervento degli agenti in servizio nella zona dei pub ha permesso di identificare i responsabili, segnalati all'autorità giudiziaria per il reato previsto dall'art. 689 c.p..