Proseguono i controlli della Questura di Latina in merito alla detenzione e alla movimentazione di armi da fuoco, tramite attenti ed accurati controlli sulle armi in possesso di persone recentemente decedute.

Solo negli ultimi 45 giorni le attività poste in essere dal personale della Divisione Polizia Amministrativa hanno consentito di recuperare ben 15 armi che, a seguito del decesso del regolare detentore, erano rimaste di fatto prive di autorizzazione.

Altre 3 armi, invece, sono state sequestrate penalmente in quanto illegalmente detenute dai legittimi eredi che, sprovvisti di titoli autorizzatori e senza farne denuncia all'autorità di P.S., se ne erano impossessati; per i tre responsabili è inoltre scattata la denuncia in stato di libertà in ordine al reato di illegale detenzione di arma comune da sparo.

L'intensificarsi delle attività di controllo da parte della Polizia di Stato ha indotto molti cittadini a riconsegnare spontaneamente le armi legalmente detenute dai loro congiunti deceduti.