Il Comune di Nettuno è stato autorizzato dalla Regione Lazio a conferire il rifiuto residuo secco presso l'impianto di Colfelice (Fr).
Da stanotte inizieranno le operazioni per ripristinare il decoro della città intervenendo sulle situazioni più critiche tra cui attività commerciali, ristoranti e spiagge.
"Siamo riusciti a tamponare una situazione difficile dichiara il sindaco Alessandro Coppola non si tratta di una soluzione definitiva e per questo invitiamo la cittadinanza a continuare a differenziare ricordando che il ritiro di umido, carta, plastica, sfalci verdi e vetro resta garantito.
Continueremo a lavorare con l'ufficio ambiente, che ringrazio sentitamente per il lavoro svolto,  per risolvere definitivamente il problema con l'obiettivo di arrivare la prossima settimana a regime di normalità nonostante i disagi creati dalla chiusura della Rida Ambiente".
Inoltre in queste ore è attesa un'ordinanza della Regione Lazio che dovrebbe indicare a tutti i 54 Comuni che abitualmente conferiscono alla Rida Ambiente (chiusa fino al 2 agosto per lavori) gli impianti alternativi dove poter conferire i rifiuti in ingresso per queste tre settimane (per Aprilia si parla della Refecta), un'ordinanza che dovrebbe sbloccare l'emergenza rifiuti nelle province di Latina e Roma.