La Polizia di Stato, con l'avvio della stagione estiva, ha intrapreso delle specifiche attività investigative finalizzate a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti nei luoghi interessati dalla movida. Nel corso di tali servizi, i poliziotti del Commissariato Distaccato di P.S. di Cisterna di Latina hanno individuato, in due distinte operazioni, due pusher – P.D. di anni 42 e A.R. di anni 21, già in passato responsabili di violazioni penali contro la normativa sugli stupefacenti.

 

Gli stessi, soliti posizionarsi in luoghi "strategici" del centro storico di Cisterna di Latina, hanno attirato l'interesse degli agenti del Commissariato che, anche con la collaborazione della Polizia Scientifica, hanno documentato l'attività di spaccio posta in essere dai due che sono stati sorpresi in possesso di numerosi dosi di stupefacente, pronte per la vendita, risultate essere complessivamente gr. 15 di cocaina e gr. 50 di marijuana. Lo stupefacente è stato sequestrato e i due individui denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Latina per detenzione ai fini di spaccio.