Un tentativo di incendio, fermato sul nascere, è stato messo a segno da ignoti ieri mattina ai danni dell'auto dell'assessore ai Lavori pubblici del Comune di Terracina Danilo Zomparelli. L'episodio si è verificato nella tarda mattinata, intorno a mezzogiorno. L'auto era parcheggiata in via San Francesco, a pochi passi da piazza Municipio, sede del Comune dove l'amministratore comunale si era recato, come ogni giorno. Indagano i carabinieri della Compagnia di Terracina agli ordini del capitano Francesco Vivona. L'incendio sarebbe originato da una ruota dell'automobile, un Suv e sarebbe stato trovato del materiale infiammabile, forse della diavolina. «Sono tranquillo» il commento dell'assessore in quota Fd'I. «Ero poco distante per un sopralluogo, inizialmente ho pensato a un cortocircuito. Sono pronto a collaborare con gli inquirenti, ai quali ho prontamente raccontato tutto. Ma credo sia stata solo una bravata. Non ho cattivi rapporti con nessuno né nella mia professione che nel ruolo di amministratore. Resto sereno».