Hanno incendiato il gazebo del Tennis Club Latina, all'interno del Parco Comunale Falcone e Borsellino, nel cuore della città. Sull'episodio, avvenuto nella notte, sono in corso accertamenti da parte della polizia. Sono stati alcuni residenti della zona a chiamare i Vigili del fuoco che hanno domato l'incendio, a quanto pare sarebbe un raid vandalico. Il rogo si è sviluppato nel giro di pochissimo tempo e la struttura che in passato era stata realizzata con molti sacrifici e che si trova a pochissima distanza dai campi da tennis, è stata completamente distrutta. Sono stati proprio gli abitanti della zona, allertati dal rumore della plastica che bruciava, a chiamare il 115 e i pompieri hanno circoscritto il rogo evitando che si sviluppasse su altri fronti.
In fase di quantificazione i danni, grandissima l'amarezza del presidente del Tennis Club di Latina Roberto Sala. «Sono molto dispiaciuto, si fanno tanti sacrifici e purtroppo accadono questi episodi» ha detto. Sul caso è stata presentata una denuncia in Questura contro ignoti e ieri mattina sul luogo dove è avvenuto l'incendio è intervenuto il personale della polizia per un sopralluogo. Il rogo divampato all'interno del Tennis Club, mette in risalto ancora una volta lo stato di abbandono in determinate fasce orarie di quelli che a Latina conoscono tutti come «I Giardinetti». In passato sono stati registrati episodi di spaccio di stupefacenti, ma in qualche circostanza anche di aggressioni, più volte chi usufruisce del Parco ha chiesto maggiori controlli agli organi competenti e più sorveglianza.