E' allerta caldo per Latina. Nella giornata di domani, mercoledì 11 agosto si avranno picchi di 38-39°C con bollino rosso confermato dal Ministero della salute.
Ma già oggi si comincia a boccheggiare. Latina infatti è inserita in fascia arancione. Il bollino arancione, in questi casi, indica le temperature elevate e le condizioni meteorologiche che possono avere effetti negativi sulla salute della popolazione, in particolare in alcuni gruppi di popolazione. Quello rosso indica un rischio che persiste per tre o più giorni.
Quella che è iniziata ieri, secondo gli esperti, è la settimana più calda dell'anno. Questa ondata di calore è causata dall'anticiclone africano, il cosiddetto Lucifero, associato ad una massa d'aria estremamente calda, che si sta espandendo di nuovo sopra il Mediterraneo centrale.

«Dopo un lunedì con qualche raro temporale sulle estreme regioni alpine del Nordest, da oggi l'alta pressione si estenderà a tutta l'Italia. Oltre al grande caldo che continuerà a colpire soprattutto le regioni del Sud e le due isole maggiori, Lucifero ci proporrà anche una novità nei prossimi giorni - spiegano da IlMeteo.it - visto che, salvo improbabili sorprese fino al weekend di Ferragosto, tutto il Paese sarà ancora avvolto da una caldissima atmosfera con temperature davvero molto alte. I picchi elevati di temperatura e soprattutto la durata dell'evento, ci porteranno a considerare questa nuova settimana come la più calda, almeno fino ad ora, di questa estate 2021».

«Trascorrere le ore più calde della giornata nella stanza più fresca della casa. Utilizzare schermature alle esposte al sole diretto mediante tende o oscuranti esterni regolabili. Aprire le finestre al mattino presto, la sera tardi e durante la notte per fare entrare l'aria fresca, e tenerle chiuse di giorno per tutto il tempo in cui la temperatura esterna è particolarmente alta. Provvedere comunque a rapidi ricambi d'aria qualora siano presenti persone non appartenenti al nucleo familiare per contrastare la diffusione del Covid».