Litiga col la sorella per questioni di eredità, poi va alla finestra e spara con una pistola. I carabinieri di Latina lo hanno denunciato per il reato di "accensione ed esplosioni pericolose e porto di armi o oggetti atti ad offendere".

E' accaduto nel giorno di Ferragosto nel capoluogo pontino. L'uomo, un 56enne,  poco prima aveva avuto un accesso litigio per motivi di eredità con la propria sorella, successivamente dal balcone della propria abitazione esplodeva un colpo di pistola in aria. Immediate indagini condotte dagli operanti, consentivano di rinvenire, a seguito di perquisizione domiciliare, una pistola metallica a tamburo scacciacani priva di tappo rosso e con all'interno n. 8 colpi, tutto sottoposto sequestro e messo a disposizione del giudice inquirente.