Si è presentato a casa sua sotto l'effetto di alcol, ha forzato la porta e l'ha aggredita per violentarla. La coraggiosa reazione della donna e il pronto intervento dei militari dell'Arma del Comando stazione di Cori ha permesso di evitare il compimento di una violenza sessuale nella serata di venerdì. A quanto è dato sapere un uomo noto per l'abuso di sostanze e il carattere facilmente infiammabile, già protagonista di una serie di violente discussioni in qualche caso sfociate in liti e risse in strada, è finito in manette con l'accusa di violenza sessuale. Si sarebbe presentato alla porta della vittima chiedendo insistentemente di entrare. Di fronte al rifiuto della donna avrebbe sfondato la porta. Si sarebbe scagliato sulla vittima gettandola a terra e immobilizzandola iniziando a palpeggiarla. LA donna ha trovato oltre al coraggio anche la forza per divincolarsi e in un momento in cui il balordo ha abbassato la guardia, lo ha colpito ed è riuscita a fuggire dal proprio appartamento chiedendo aiuto.