Il Consiglio di stato dà ragione al Tar e conferma, con apposite ordinanze, la revoca del concorso per assistenti amministrativi della Asl di Latina. 

A renderlo noto è la stessa Azienda Sanitaria, tramite una nota: "Ribadita la correttezza e legittimità dell'operato della Asl che ha revocato il concorso per assistenti amministrativi prima dell'adozione dei provvedimenti cautelari penali. Con la revoca del concorso sono stati tutelati i principi costituzionali di parità tra concorrenti e trasparenza che regolano l'accesso agli impieghi della Pubblica amministrazione e l'indizione di un nuovo concorso consentirà il ripristino dell'equilibrio tra i candidati".