Nella giornata di ieri, i militari della Stazione carabinieri forestale di Sezze, durante un controllo finalizzato alla prevenzione ed al contrasto dei reati in materia di rifiuti nel territorio comunale, localizzavano un capannone adibito ad autofficina totalmente privo di autorizzazione ove erano depositati rifiuti pericolosi e non.

Pertanto si provvedeva al sequestro della medesima struttura della superficie di circa 194 mq, nella quale erano state depositate  parti di auto (carter, turbine, motori, testate, monoblocchi) per una quantità in cumuli di dimensioni variabili da 1 mc a 10 mc circa e rifiuti vari.

Nella parte del piazzale esterno di circa 40 mq vi erano altresì accatastati rifiuti vari, sportelli d'auto, pneumatici, scocca di un' auto priva della parte posteriore.

Nel corso delle operazioni sono state oltremodo sequestrate, distintamente, n° 9 targhe di autovetture delle quali una risultava appartenere ad un'auto oggetto di furto, procedendosi alla denuncia all' Autorità Giudiziaria nei confronti dell'affittuario del capannone, un 37 enne turco, ritenuto responsabile dei reati di gestione illecita di rifiuti e ricettazione.