"Oggi impari domani lavori", recita così lo slogan dell'ITS Meccatronico del Lazio. L'Istituto di Istruzione Superiore di Pontecorvo permette di acquisire un Diploma Tecnico Superiore con la certificazione delle competenze corrispondenti al V livello del Quadro europeo delle qualifiche. Un'eccellenza che offre percorsi formativi, articolati su due profili professionali, progettati in collaborazione con le aziende di riferimento del territorio, per rispondere alle esigenze occupazionali del settore manifatturiero – meccanico del Lazio. Quest'anno il bando di selezione per l'ammissione di 25 allievi è stato prorogato alle ore 24.00 del 30 settembre. Un'occasione concreta per il futuro professionale dei giovani del territorio, come sottolinea il vice presidente della Camera di Commercio di Frosinone e Latina, Paolo Marini che è anche socio fondatore della Fondazione Istituto Tecnico Superiore Meccatronico del Lazio, nonché Presidente della Sezione Meccatronica di Unindustria: "Tutti gli studenti dell'ITS Meccatronico, una volta terminato il loro percorso, hanno avuto un contratto di assunzione a tempo indeterminato in aziende dei territori di Frosinone e Latina – afferma Paolo Marini – Un risultato importante per i giovani, per le imprese e per la Fondazione".

Poi, parlando proprio della Fondazione, Paolo Marini spiega come sia nata dall'esigenza di alcune imprese delle due province di rafforzare la formazione tecnico-specialistica in ambito meccanico e meccatronico e di sviluppare le competenze strettamente correlate ai fabbisogni professionali espressi dalle imprese stesse, per lo sviluppo della competitività del territorio, favorendo l'occupazione dei giovani al termine del percorso di formazione: "La Fondazione ITS Meccatronico del Lazio - aggiunge Marini - intende collocarsi a valle della formazione scolastica tecnico-scientifica, al fine di integrare e migliorare la preparazione tecnico-pratica dei neo-diplomati, attraverso ulteriori approfondimenti teorici e tecnici e soprattutto, con lo svolgimento di numerose ore di tirocini aziendali, così da acquisire e/o migliorare le competenze in campo. Una risposta alle esigenze delle nostre imprese – conclude Paolo Marini - che va di pari passo con quelle dei giovani, provenienti da ogni provincia del Lazio ed anche da fuori regione, di trovare un'occupazione".

Una mission, quella della Fondazione, volta dunque a formare adeguatamente i giovani, nell'interesse della loro crescita professionale ed occupazionale, a favore della modernizzazione e dello sviluppo della competitività delle imprese delle due province. Un progetto che, proprio per gli obiettivi che si pone, ha trovato il pieno supporto della Camera di Commercio di Frosinone e Latina, come ha evidenziato il Presidente, Giovanni Acampora: "La formazione è alla base del sistema produttivo dei nostri territori. Non può esserci impresa vincente senza capitale umano adeguatamente formato - ha sottolineato Acampora – La vocazione manifatturiera dell'area vasta che rappresentiamo ci impone il dovere di formare gli esperti del futuro per sviluppare la competitività delle imprese nel rispondere alle veloci mutazioni tecnologiche e digitali. Alcuni settori in particolare, quali l'automotive, l'aerospaziale e la componentistica elettrica ed elettronica, richiedono figure professionali sempre più qualificate e caratterizzate da specifiche ed evolute competenze. In quest'ottica – ha concluso il presidente della Camera di Commercio - l'impegno della Fondazione Istituto Tecnico Superiore Meccatronico del Lazio è prezioso per le imprese del territorio e non può che trovare il nostro pieno sostegno".