Sarà il Consorzio Innova di Bologna, che si è aggiudicato la gara d'appalto la scorsa settimana, ad effettuare i lavori di adeguamento sismico, messa in sicurezza ed efficientamento energetico dell'edificio scolastico "Alfredo Aspri" di Fondi. Si tratta di un progetto ambizioso che coniuga la tutela della struttura, esempio locale di architettura razionalista risalente agli anni 1935-1938, con le esigenze degli alunni, la sicurezza della popolazione studentesca e le politiche di contenimento dei consumi. I lavori, per un importo di oltre 3 milioni di euro, saranno organizzati in maniera tale da non incidere negativamente sul regolare svolgimento delle lezioni e, a intervento ultimato, garantiranno alla città un plesso più moderno, funzionale e confortevole. Climatizzazione, miglioramento sismico, adeguamenti strutturali, restyling dell'impianto elettrico, realizzazione di un cappotto termico, tinteggiatura, sostituzione degli infissi, impiantistica antincendio,  verde pubblico ed eliminazione delle barriere architettoniche sono alcuni dei capitoli previsti nel progetto definitivo, pensato per rispondere alle esigenze dei 1200 studenti, nel rispetto delle normative vigenti in materia di edilizia scolastica ed efficientamento energetico degli edifici pubblici.